A dicembre 2018 abbiamo completato e inaugurato il progetto di costruzione del mulino nel villaggio di Zizencho (Etiopia). 

Questa costruzione era molto attesa da parte di tutta la popolazione e ora permetterà agli abitanti del villaggio e dintorni di macinare legumi, berberè, teff e altri cereali. All'interno del mulino sono installate 3 macine (due per i cereali e una per il berberè) che funzionano con due motori elettrici ed un motore diesel.

Grazie al mulino le donne non dovranno più macinare i cereali in casa (tramite mortaio o con l'utilizzo di pietre), e nemmeno fare chilometri a piedi per raggiungere i pochi mulini presenti nella zona.

Inoltre la popolazione locale avrà una dieta alimentare più sana, perché la disponibilità di farine consentirà un’alimentazione varia. Attualmente il mulino è gestito dalle suore della missione di Zizencho che hanno assunto a loro volta un mugnaio, che opera negli orari di apertura, e una guardia, che insieme alla moglie abita nei pressi della struttura e oltre ad aiutare il mugnaio svolge il ruolo di custode del mulino durante gli orari di chiusura.